venerdì 3 giugno 2016

Sovranità, stato d’eccezione e ordinamenti democratici. Dialogo con Emilio Minniti


Giovedì 5 maggio, presso gli uffici dell’Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG), è stato presentato e discusso il nuovo libro di Emilio Minniti, Dottore di ricerca in Storia delle dottrine politiche e Filosofia politica e consulente giuridico ed economico di enti pubblici e gruppi parlamentari regionali.  

Il volume, intitolato Lo Stato di eccezione, pubblicato nel 2015 (è in stampa una nuova edizione) per i tipi dell’editore Aracne, affronta le tematiche connesse allo stato d’eccezione negli ordinamenti democratici contemporanei, secondo una prospettiva comparatista e alla luce del moderno concetto di sovranità.  

All’incontro, organizzato nell’ambito del Programma “Teoria e storia della geopolitica” e moderato da Alessio Stilo, Ricercatore Associato dell’IsAG, hanno partecipato diversi ricercatori e collaboratori dell’Istituto, i quali hanno commentato e dibattuto sui filoni di ricerca sviluppati all’interno del volume e su talune implicazioni empiriche all’interno del sistema internazionale post-unipolare. [Continua a leggere...]

mercoledì 10 febbraio 2016

Migranti: Turchia e Germania chiedono aiuto alla Nato. Intervista a Alessio Stilo

Una missione istituzionale per trovare un’intesa sull’emergenza migratoria: Angela Merkel è volata ad Ankara per confrontarsi con le autorità turche sulla crisi umanitaria siriana, una crisi che preoccupa il Cancelliere tedesco non soltanto per l’incidenza che il fenomeno rischia di avere sull’assetto dell’Unione, ma per la tenuta stessa della maggioranza di governo che la supporta”.    

[Continua a leggere l'articolo di Giuseppe Lombardo contenente alcuni commenti di Alessio Stilo su Turchia, UE e questione profughi]

martedì 10 novembre 2015

«L’Italia è determinata a contribuire alla stabilizzazione della Libia» – Alessio Stilo a “Radio Cusano Campus”

Alessio Stilo, Ricercatore associato dell’IsAG, è intervenuto lo scorso 4 novembre ai microfoni di “Radio Cusano Campus”, per la rubrica Il mondo è piccolo condotta da Fabio Stefanelli, per commentare gli ultimi avvenimenti in Libia e nel Mediterraneo. [continua a leggere]

mercoledì 4 novembre 2015

«Dopo la netta vittoria, la priorità dell’AKP è la stabilità interna» – Alessio Stilo a “Voci del Mattino”

Alessio Stilo, Ricercatore associato dell’IsAG, è intervenuto alla trasmissione di Radio Rai 1 “Voci del Mattino” del 2 novembre per commentare le elezioni in Turchia. [continua a leggere]

mercoledì 27 maggio 2015

IEPAS 2015



“Conference Theme: Cultural Diplomacy”

Dedeman Konya Hotel & Convention Centre, Konya – Turkey
Friday, May 22, 2015 – Saturday, May 23, 2015

This international and interdisciplinary conference brought together a range of academics and practitioners to discuss new directions of research and discovery on Eurasian Studies. IEPAS2015 afforded the opportunity for networking new relationships, hearing the latest research, presenting and publishing before a global audience and experiencing Turkey.


Organized by Centre for Strategic Research and Analysis (CESRAN) and Necmettin Erbakan University (Konya) and sponsorized by Konya Municipality, IEPAS2015 offered a wide program with 12 panels, 83 academics, 2 keynote speeches, a roundtable discussion and a book discussion.

I presented a paper entitled 'A cultural paradigm for Putin’s Russia: “geopolitical awareness” as a pattern of an imperial self-perception' within the panel SA05 ("Geopolitics of Eurasia: Regional Organisations").






 

martedì 24 febbraio 2015

Military balance 2015

E’ stato pubblicato il rapporto annuale "Military Balance 2015", relativo all’anno 2014, a cura del think tank britannico International Institute for Strategic Studies.

Esso riporta lo stato dell’arte, per singoli Stati e aree, in materia di Difesa e affari militari. Nel complesso si denota un incremento aggregato (globale) per la spesa in armamenti (+ 1,7% nel 2014).

Di seguito i 15 maggiori bilanci per la Difesa:

1) Stati Uniti (581 mld $)
2) Cina (129,4 mld $)
3) Arabia Saudita (80,8 mld $)
4) Russia (70 mld $)
5) Regno Unito (61,8 mld $)
6) Francia (53,1 mld $)
7) Giappone (47,7 mld $)
8) India (45,2 mld $)
9) Germania (43,9 mld $)
10) Corea del Sud (34,4 mld $)
11) Brasile (31,9 mld $)
12) Italia (24,3 mld $)
13) Israele (23,2 mld $)
14) Australia (22,5 mld $)
15) Iraq (18,9 mld $)